Earth Hour 2011: è sempre l’Ora della Terra

Oggi, 26 marzo 2011, con l’Ora della Terra è l’occasione per rivolgere un pensiero al nostro pianeta!

Un’ora simbolica da estendere al nostro quotidiano, come dice lo stesso logo della manifestazione, “60+“, cioè partire da questa singola ora, apice dell’evento, per portare avanti la lotta in difesa della nostra terra e delle sue risorse.

Dalle ore 20,30 alle 21,30 spegniamo tutti insieme la luce delle nostre abitazioni e in contemporanea si spegneranno anche quelle dei principali monumenti e piazze.

Quest’anno possiamo assistere allo switch off del Pirellone e Piazza Duomo a Milano, Torre degli Asinelli a Bologna, la Torre di Pisa, la Basilica di Superga di Torino, Ponte Vecchio e Palazzo Vecchio a Firenze, Piazza Navona a Roma e molti altri.

Questa manifestazione planetaria ha lo scopo preciso di sensibilizzare sul tema del risparmio energetico e dare una scossa alla lotta contro i cambiamenti climatici.

L’Ora della Terra, partita da Sidney nel 2007, nel 2010 ha coinvolto 4000 città di 128 paesi. E quest’anno? Dal sito ufficiale, dove i vari comuni, imprese e singoli cittadini hanno potuto aderire attraverso una semplice iscrizione, sappiamo che a partecipare sono più di 131 paesi!

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=dqo3I6FZIeI&feature=player_embedded#at=77]

L’Earth Hour è organizzato come tutti gli anni dal WWF e molti sono i testimonial famosi: Marco Mengoni, Camila Raznovich, Massimiliano Rosolino, Paola Maugeri, Vittorio Brumotti.

Stasera cenerò a lume di candela e mi farò due chiacchere in famiglia…niente tv e niente computer. Senza sacrificio.

Lascia un commento

* tutti i campi sono obbligatori