Le 365 vite di un abito: Sheena Matheiken e il suo Uniform Project

Il modo migliore per vestire in modo etico è sicuramente quello di acquistare il meno possibile. Un consiglio che potrebbe far rabbrividire le shopping addicted che, però, si ricrederebbero dopo aver visto cosa è riuscita a fare e a dimostrare, già nel lontano 2009, Sheena Matheiken con il suo “Uniform Project” – come indossare tutti i giorni lo stesso abito senza deprimersi -.

Non avete capito male! Sheena ha scelto di portare per un intero anno lo stesso vestito cercando, però, di personalizzarlo e arricchirlo con accessori (fatti a mano o già usati – anche da altri che glieli hanno donati -) in modo tale da poterlo indossare differentemente per 365 giorni.

[vimeo http://vimeo.com/11113046]

In realtà, Sheena ha utilizzato 7 vestiti identici, uno per ogni giorno della settimana (necessari anche per una questione di lavaggio e pulizia), realizzati con un cotone resistente dalla designer Eliza Starbuck.

Ancora oggi è accessibile il sito del progetto (che continua ad essere vivo e cerca di “contagiare” altre eco-addict), un’idea fantastica che dà ancor più credito alla moda sostenibile e che ha finanziato concretamente (con donazioni, con il denaro che Sheena ha risparmiato evitando di fare acquisti e con quello ricavato dalla vendita dell’abito base) la Akanksha Foundazion, un’organizzazione no-profit che si interessa dell’educazione dei bambini indiani.

Commenti

  1. Mia
    Rispondi
    28 febbraio 2012 at 8:42 am

    Mi ricordo questo progetto, seguivo il suo blog ed era entusiasmante vedere idee nuove ma semplici ogni giorno 🙂

  2. 28 febbraio 2012 at 12:39 pm

    Si davvero! Ha avuto piena vita nel 2009 ma il progetto di Sheena continua a stimolare le persone. Con poco ti reinventi ogni giorno senza darti alle spese pazze…basta un pò di creatività e forza di volontà 😉

Lascia un commento

* tutti i campi sono obbligatori